il pattume di napoli

150 milioni di euro in tasse rifiuti non pagate.

ok…ho arrotondato.

sono solo 149 milioni.

ma a bilancio (scritto con tanto ottimismo) hanno inserito poco meno di 100 milioni. perchè?

perchè non ci credono neanche loro che riusciranno a recuperarli tutti (e tutti, secondo me, non lo ha mai neanche pensato nessuno).

sto parlando del bilancio 2019 di napoli.

stanno mandando  600.000 atti di ingiunzione di pagamento che in leccate di francobolli costeranno 2 milioni di euro.

ok…ho arrotondato anche questa volta.

sono solo 590.000 le famiglie napoletane scoperte a non pagare un cazzo per il loro pattume.

però le leccate costeranno 2 milioni e 10 mila euro. circa.

il comune di napoli, molto probabilmente, il prossimo anno fallirà.

de magistris spera di salvargli il culo recuperando un po’di soldi (in realtà un bel po’ di soldi) dalle tasse rifiuti non pagate dai napoletani dal 2014 al 2017 (ovviamente, negli anni precedenti, sono stati tutti probi cittadini).

qual è la morale di questo mio odio?

i napoletani non pagano le tasse.

ok…ho generalizzato.

circa 590.000 famiglie napoletane non pagano le tasse (rifiuti).

però c’è qualcosa che non mi è chiaro…

mmmmmh…vediamo.

l’ultimo censimento dice che a napoli ci sono 964.000 abitanti.

dunque, questo potrebbe significare almeno 5 cose:

  • che a napoli vorrebbero fare pagare la tassa rifiuti ad ogni singolo cittadino e non a nucleo famigliare (ho scritto vorrebbero fare pagare e non fanno pagare perchè mai in questo caso il condizionale è d’obbligo);
  • che le famiglie napoletane sono composte da meno di 2 persone;
  • che il censimento si è perso per strada molte persone;
  • che nel conto sono finiti anche i comuni limitrofi a napoli;
  • che il numero degli abitanti censiti a napoli è scritto sbagliato ovunque.

in ogni caso la morale è proprio quella…

i napoletani non pagano le tasse.

dicono che “non bisogna fare di tutta l’erba un fascio”.

ok…va bene.

qual è la percentuale entro cui “non bisogna fare di tutta l’erba un fascio” non è più valido?

  • tutti i tifosi della juventus sono affiliati all’ndrangheta?
  • tutti i leghisti sono razzisti?
  • tutti i trumphiani sono pazzi?

è ovvio che, in ognuno di questi 3 casi, il senso del proverbio “non bisogna fare di tutta l’erba un fascio” è pienamente condivisibile (a parte nell’ultimo caso…).

ma quando si mandano 590.000 avvisi (diconsi, cinquecentonovantamila avvisi) di tasse rifiuti non pagate in una città con meno di 1 milione di abitanti, il proverbio “non bisogna fare di tutta l’erba un fascio” non bisogna neanche pensarlo.

in questi numeri io ci leggo: “il 100% degli abitanti di quella città non pagano la tassa rifiuti”.

e, se anche fossero “soltanto” il 90%, la frase

i napoletani non pagano le tasse

potrebbe essere corretta anteponendo l’avverbio quasi, ma il senso, ahimè per de magistris, è proprio quello.

i napoletani non pagano le tasse.

e quando, il prossimo anno, napoli fallirà, le tasse dei napoletani le dovranno pagare con tanti interessi tutti gli altri italiani.

e i napoletani…

giù a ridere!

 

 

Categorie: Tag: , , , , , ,

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...