è come in una riunione di condominio…

la riunione condominiale si era svolta come previsto.

da tempo, ormai, l’età media dei componenti delle 188 famiglie si stava progressivamente avvicinando ai 70 anni e anche i più giovani condomini comprendevano che era giusto rendere la vita più facile ai loro vicini più anziani.

per tale ragione, la riunione di quel venerdì pasquale tra i condomini del complesso armonia aveva all’ordine del giorno l’installazione di un ascensore esterno su ciascuna sulle facciate dei 3 grandi edifici che lo componevano.

era necessaria l’unanimità, ma tutti, amministratore compreso, sapevano che la ragione avrebbe prevalso.

e, infatti, andò così: tutti approvarono la spesa alla prima convocazione e, con l’autorizzazione di tutti i condomini, che firmarono ad uno ad uno una dichiarazione attestante la volontà di ciascuno, decisero di sorvolare sulla seconda convocazione,  che si sarebbe dovuta tenere un mese dopo, per non procrastinare ulteriormente i lavori.

…e i lavori terminarono esattamente 60 giorni dopo il primo suggerimento di installazione presentato dal sig. gentile lo vecchio, di anni 95.

…e dopo solo 60 giorni, tutti i 582 occupanti del condomino armonia poterono usufruire dei nuovi fiammanti ascensori che solcavano le ridenti facciate dei loro palazzi.

fantascienza.

più inverosimile di un alieno che atterra in piazza san marco a venezia chiedendo di sedersi ad un tavolino e pagare 1 euro per un caffè.

chiunque abbia partecipato ad una riunione condominiale sa che è fantascienza.

188 famiglie non si metterebbero d’accordo neanche in 188 milioni di anni.

188 famiglie…

sono 188 le nazioni che hanno dichiarato che almeno 10 dei loro concittadini sono stati infettati dal sars-cov-2.

sono quindi 188 le nazioni alle prese con la pandemia del 2020.

falsa, secondo sempre più persone.

persone il cui cruccio più grande, ancor prima di poter tornare a lavorare come prima, è indossare una banale mascherina.

mascherina che giapponesi e coreani indossano da decine di anni ogni qual volta si ammalano di raffreddore per evitare di contagiare i loro concittadini o, come dovrebbero sapere bene tutti i cristiani, il prossimo.

giapponesi e coreani…gente incivile.

sono 188 le nazioni che dicono di avere sul loro territorio il virus più letale da oltre 100 anni.

sapete quanta gente dovrebbe mentire per architettare la truffa della pandemia, come qualcuno già chiama il covid-19?

quanta gente, in 188 nazioni, disseminata negli ospedali, nei cimiteri, negli uffici pubblici, oltre a tutti i funzionari delle agenzie inter-governative, dovrebbero mentire?

quanti infermieri, ancor più che medici, dovrebbero, ogni giorno, indossare indumenti di protezione e mascherine soltanto per giustificare una mefistofelica truffa?

e queste persone dovrebbero essere tutte d’accordo, come le 188 famiglie del condomino armonia.

sempre più nullità politiche, alla testa di quelli che “gnee, gnee, la mascherina non me la metto, uffa”, stanno approfittando della situazione. molti di loro, dalla loro confortevole posizione all’opposizione di governo, stanno cavalcando i malumori irrazionali dei propri concittadini cercando di risalire nei consensi.

è in questi casi che si vede l’opportunismo di questi mentecatti che hanno deciso di fare i politici di professione: pur di passare ad un cadreghino più bello, fanno  tacere la ragione e la logica per urlare sciocchezze e falsità.

neanche gli svedesi, il cui modello sociale è quanto più vicino alla perfezione utopica descritta da Campanella, stanno riuscendo a gestire il virus senza che la loro gente muoia.

e muoiono, non fingono di morire.

il fatto che molti di noi non conoscano nessuno che sia morto, nè tanto meno infettato, non significa che il sars-cov-2 non esista.

in italia siamo 60.000.000.

sono 248.000 gli infettati ufficiali e 35.000 i morti.

sapete cosa vuol dire?

lo 0,4% degli italiani si è infettato e lo 0,06% è morto con il sars-cov-2.

significa 2 persone su 500 che si sono infettate e 1 persona su 1700 che sono morte.

che, per un paese che si vuole definire civile, sono comunque un sacco di persone.

voi conoscete 1700 persone sparse in italia, con particolare predilezione per il nord-ovest?

infatti, ricordiamoci che il 48% degli infettati e il 51% dei morti sono stati registrati in lombardia e veneto.

guardate che è perfettamente sensato non conoscere nessuna di queste persone.

io ho un’amica la cui sorella lavora in una casa di cura di torino in cui la metà degli ospiti (40), tra aprile e maggio, è morta con il sars-cov-2 in corpo. che faccio? non ci devo credere?

come se non bastasse, l’inps ha comunicato (https://www.inps.it/docallegatiNP/Mig/Dati_analisi_bilanci/Nota_CGSA_mortal_Covid19_def.pdf)  che tra marzo e aprile di quest’anno ci sono stati 47.000 morti i più rispetto ai 5 anni precedenti: alla data della compilazione dello studio erano 19.000 morti in più rispetto a quelli contabilizzati tra i morti con il covid-19. che faccio, penso che l’inps abbia manipolato i numeri? e ricordiamoci che siamo in un paese di anziani in cui i dati statistici sono sempre molto stabili (salvo catastrofi…e pandemie).

questi dati, rinvenibili facilmente, dimostrano una volta di più di come gli uomini in generale e gli italiani in particolare siano allergici ai numeri (quindi anche alla matematica, statistica, scienza, ecc.).

diverse volte ho già citato uno studio di un ricercatore di oxford, david robert grimes (https://journals.plos.org/plosone/article?id=10.1371/journal.pone.0147905), che ha creato un modello matematico che dimostra quanta gente dovrebbe essere coinvolta nelle cospirazioni più famose e in quanto tempo salterebbe fuori la verità (ha modellato 4 cospirazioni, tra le più famose: il finto allunaggio organizzato dalla nasa, il finto cambiamento climatico, la cura per il cancro tenuta nascosta e i vaccini che servono solo ad arricchire bigpharma).

oltre 400.000 persone avrebbero dovuto collaborare per tenere all’oscuro il mondo della reale conclusione dell’allunaggio nel 1969, inventandosi che la nasa non portò alcun uomo sulla luna, ma organizzò semplicemente un set cinematografico da qualche parte in arizona o texas o new mexico (tra l’altro, cospirazione nata ancor prima del lancio dell’apollo 11).

400.000 persone  d’accordo su tutto, che creano prove e ne occultano altre, e che sono riuscite a rimanere in armonia tra loro per 50 anni (anche se, in realtà, secondo il modello matematico, sarebbero bastati 3 anni e mezzo per sputtanare la nasa).

400.000 persone in armonia…

esattamente come le 188 famiglie del condomino armonia.

ogni cospirazione che coinvolge più di un’azienda (relativamente piccola) o un’agenzia governativa è pura fantascienza.

qualcuno è convinto che MILIONI di cospiratori in 188 nazioni abbiano inventato la storia di un virus che gira da quasi 1 anno nel  mondo facendo morti che nessuno vede (e andate a dirlo ai parenti di sepulveda o a chiambretti, per citare solo i primi nomi di gente conosciuta da più di 1700 persone).

tutti i fautori della cospirazione la truffa della pandemia, hanno un comune denominatore molto marcato: non sono resilienti.

non si sanno adattare ai cambiamenti.

Charles Darwin sarebbe sorpreso (o forse no?) nel scoprire quanto poco adattivo sia diventato l’uomo del futuro.

penserebbe…

i fringuelli delle galapagos si sono adattati, ciascuna specie nella propria isola, in base ai vari cambiamenti morfologici e biologici trovati dal loro progenitore, e l’uomo del 2000 non riesce a mettere una mascherina? sarà arrivato vicino all’estinzione…

anche secondo me, siamo messi molto male.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...