progresso, manutenzione o torte?

dal dizionario enciclopedico treccani…

progresso: 1. a. In senso generico, processo, avanzamento di un qualsiasi fenomeno; 2. Più comunem., s’intende per progresso un avanzamento verso gradi o stadî superiori, con implicito quindi il concetto del perfezionamento, dell’evoluzione, di una trasformazione graduale e continua DAL BENE AL MEGLIO, sia in un ambito limitato sia in un senso più ampio e totale

manutenzione : 1. Il mantenere in buono stato; in partic., insieme di operazioni che vanno effettuate per tenere sempre nella dovuta efficienza funzionale, in rispondenza agli scopi per cui sono stati costruiti, un edificio, una strada, una nave, una macchina, un impianto, ecc.

vediamo, ora, le definizioni reali…

questo è un buco nella montagna:

queste sono delle foglie e rifiuti al margine della strada:

questo è una ricostruzione virtuale di un ponte:

queste…le stesse foglie di prima:

questo è l’accesso del tunnel della maddalena in val di susa, una piccola parte del progetto ferroviario alta capacità e velocità torino-lione all’interno del corridoio 5 mosca-lisbona (che, oramai, non si nomina più):

queste sono solo foglie del cazzo:

questo è come sarebbe potuto venire il ponte sullo stretto se non avessero abbandonato (nuovamente) il progetto: ora lo rivorrebbero, ma a 3 campate:

queste sono sempre le stesse foglie del cazzo di prima:

questo è un buco nella montagna che costerà almeno 9 miliardi di €, che è solo una parte di un pezzo di una tratta ferroviaria ideata negli anni ’90, per portare le matrioska russe a lisbona e il porto portoghese a mosca:

questo è un disegno fatto al computer di un ponte che dovrebbe servire a collegare l’inesistente linea ferroviaria calabrese con l’inesistente linea ferroviaria siciliana (che è ancora quella della seconda metà dell’ ‘800)…sarebbe dovuto costare 4 miliardi di € ma è già costato 300 milioni in burattinate:

questo, non centra un cazzo, è un pezzo di un robo costruito da qualche parte in sicilia (invece di sistemare la ferrovia ottocentesca), così…tanto per:

questi sono depositi di ruscellamento che ostruiscono lo scolo laterale di una strada, impedendo, quindi, il normale deflusso delle acque che, nel loro percorso caotico, andranno ad allagare strade, attività produttive e abitazioni, causando, oltre che danni ingenti, anche lesioni personali (massì dai, anche la morte di qualche sfortunato). costo dell’intervento: qualche decina di minuti e alcuni centinaia di € nell’ambito di una gestione di alcuni chilometri della medesima strada.

perchè si preferisce disegnare ponti e bucare monti invece di

  • spazzare foglie,
  • tappare buchi,
  • riparare acquedotti,
  • realizzare fognature,
  • bonificare la merda di 100 anni di industrializzazione e di vecchio progresso,
  • finire le centinaia di opere già iniziate e molte già abbandonate,
  • manutenere il territorio,

e, in genere, tenere in ordine ciò che si ha già?

se al momento avete le lune di saturno nel cervello che vi impediscono di razionalizzare, ve lo dico io:

perchè la torta è molto più grande…molto, ma molto più grande.

ps…

ah, prima che mi dimentichi, faccio risparmiare qualche decina di milioni e fornisco a gratis il nuovo progetto a 3 campate del ponte:

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...