la mamma dell’idea idiota pubblica: il parlamento

è sempre bello vedere che quell’essere multiforme e onnipresente, normalmente identificato con la definizione di “idea idiota pubblica”, ha la stessa mamma in tutte le nazioni del mondo: il parlamento.

è sempre in questa sede che viene concepito l’embrione dell’idiozia.

spesso, mediante riproduzione asessuata.

spesso, infatti, non c’è neanche bisogno di 2 genitori che forniscano i 2 gameti che, incontrandosi per caso, anche con casacche diverse, formino lo zigote idiota…no, a volte basta un singolo parlamentare che, per scissione binaria, gemmazione, mitosi e a volte, anche per sporulazione (rimanendo sotto forma di spora quiescente per anni), si trasforma, improvvisamente, in un’idea idiota pubblica.

ahhhhhhh (sospirone)…

che bello vedere che siamo tutti figli dello stesso progenitore che discese dall’albero a causa delle vertigini.

neri, bianchi, gialli, rossi, trasparenti…l’idea idiota viene fuori senza pena di razzismo, sovranismo o intolleranzismo (neologismo solo per la rima).

già…l’idea idiota pubblica nasce senza guardare a colore, sesso, nazionalità.

anche se sembra privilegiare gli estremismi e quelli a cui viene la bavetta quando parlano in pubblico tenendo il crocefisso in mano.

in italia, di idee idiote pubbliche, ne nascono quasi ogni giorno.

ma si sono paesi dove, da sempre, vi è un forte calo demografico di idee idiote.

questo perchè non tutti i parlamenti sono fertili alla stessa maniera.

nooooohhh. quelli che sono sempre gravidi sono quelli che hanno la sorella stronza e un po’ troietta burocrazia lenta e ottusa che organizza ogni sera orge romane (nel senso dell’orgia romana storica, non che vengono fatte a roma).

quindi: italia, india, belgio, stati uniti, cina, giappone, russia…sono quelle che danno sempre più soddisfazioni.

però, a volte, nascono idee idiote pubbliche fantastiche anche in altri parlamenti.

quello ucraino, per esempio.

da qualche tempo, infatti, il ministro della difesa andrey taran era visibilmente in dolce attesa.

non si è mai saputo chi fosse l’altro genitore…si mormora che sia stato qualche vecchio laido generale (ancora in forma come il nostro berlusconi) del comitato degli affari militari ma, pare, che il buon taran sia un vero libertino (diavolo di un taran!!!-).

e, dopo neanche troppa attesa, l’idea idiota pubblica è nata.

bella, bionda e con gli occhi azzurri.

una di quelle che, appena la metti nella nursery dietro al vetro, tutti rimangono a bocca aperta a fissarla esclamando:

 “ma che bella idea idiota pubblica! è tutta la madre!!!

ed eccola, la bella idea idiota pubblica ucraina con gli occhi azzurri: le soldatesse con i tacchi!

bella di mamma!!

Categorie: Tag: , , , ,

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...