i fascisti chiedono più libertà

ahahahaah ahahahaah ahahahaah ahahahaah ahahahaah ahahahaah!!!

mi si rompe una vena del petto per le risate! (Magnus docet…citazione fumettosa)

in realtà, questo odio avrei già dovuto postarlo qualche tempo fa, ma avevo altro da fare piuttosto che dare credito ai neo fascisti hard o light (o sovranisti) italici.

ribadisco il concetto per quelli che non hanno colto l’ossimoro…

i fascisti chiedono più libertà (perchè vaccini, green pass e rispetto delle regole durante una pandemia globale gliela limitano).

i fascisti chiedono più libertà.

i fascisti chiedono più libertà.

i fascisti chiedono più libertà.

il capo supremo dei fascisti, l’esimo e grande statista mussolini, istaurò di fatto la dittatura nel gennaio 1925 (ma già da un po’ i manganelli roteavano sulle teste e le elezioni erano truccate).

tu, fascista light, sovranista o destrorso estremo, mi spieghi dov’era la libertà con mussolini?

qualche grandissimo imbecille o, semplicemente, ignorante (ma forte!) di storia, equipara le regole per contrastare la pandemia in corso, che ha ucciso milioni di persone, all’apartheid, al razzismo, allo schiavismo e cita la costituzione, dicendo che le violano (ovviamente, ‘sta gente, la costituzione, con tutti i suoi 139 articoli, la conosce benissimo).

i fascisti chiedono più libertà.

i manganelli dettavano la legge, i partiti erano aboliti, gli oppositori venivano uccisi (e mussolini si assunse la responsabilità di quello più famoso, matteotti)…ma i treni arrivavano in orario.

vedere i grossi, grassi, pelati, rasati, neri, ingrugniti uomini di forza nuova battersi per la libertà di andare ad infettare qualsiasi nonna, nonno o immunodeficiente (cronico o temporaneo) italico annichilisce le ultime sinapsi rimastemi.

gente che si è fatta le ossa nelle curve ultras di qualche squadra sportiva, spacciando droghe varie illegali (che la destra vuole mantenere tali…per poi farci soldi in privato), truffando e frodando qualsiasi entità vivente o governativa, parla di costituzione, libertà e altri concetti che non potrà comprendere neanche in 1000 vite.

lottano per il principio di poter entrare in un luogo affollato senza mascherina, perchè il solo pensiero che il prossimo (quello da amare più di te stesso…dice la loro religione) possa pensare che loro siano infetti, per loro, è un insulto: loro non sono infetti, perchè il virus sars-cov-2 non esiste, non ha ucciso 4.906.000 di persone nel mondo (quelle registrate fino ad oggi), i morti negli ospedali sono finti o sono stati uccisi di proposito (ma da chi?!?!? cazzooooooo!), le code delle ambulanze (visibili ancora oggi in inghilterra) sono manipolazioni digitali e, comunque, muoiono solo i vecchi con 200 patologie.

la mascherina, che ogni giapponese mette da 50 anni ogni volta che ha l’influenza così da non infettare parenti, amici e compatrioti, qui in italia, negli usa e ovunque l’egoismo e l’assenza di senso civico sono presenti in dosi letali, è vista come un sopruso alla libertà.

il vaccino contro il covid-19, che dovrebbe essere obbligatorio (e non, per un contorsionismo sociologico illogico, il green pass), è visto come un modo per manipolare le genti: mentre l’esistenza degli altri 10 vaccini obbligatori è, semplicemente, dimenticata (e, pensa un po’, i vaccini già obbligatori servono proprio per evitare epidemie di malattie mortali, potenzialmente tali e foriere di menomazioni nel feto, bambino o adulto).

ho già scritto molte volte sull’irrazionalità sempre più imperante che ci circonda ma…

i fascisti chiedono più libertà

è forse il martello che batte la croce sulla tomba della logica.

ps – concetti sparsi che, uniti, dovrebbero far capire alcune cose.

le cospirazioni non esistono.

la paura dei vaccini esiste da quando hanno iniziato a somministrarli.

le reazioni avverse acute ci sono sempre state e la statistica semplice (quella comprensibile a tutti) dice che le vite salvate dai vaccini sono un numero migliaia di volte più alto.

le reazioni avverse a lungo termine sono statisticamente ininfluenti.

l’età media in italia è 83 anni.

la maggior parte dei tumori ha bisogno di oltre 20 anni per manifestarsi (e se si muore molto prima degli 83 anni, come succedeva fino a 40 anni fa, non ha tempo di venire fuori).

l’epidemia di influenza spagnola del 1920 ha ucciso almeno 50 milioni di persone.

le mascherine servono, praticamente, solo a ridurre drasticamente il rischio di contagiare il prossimo (sempre quello da amare più di te stesso) e soltanto le tenute impermeabili degli ospedali riducono quasi a zero il rischio di essere contagiati (e se il rischio di contagio rimane alto, cos’è l’unica cosa che può salvarti da esso e/o dai sintomi più gravi dell’infezione? o l’isolamento dalla società o il vaccino!).

i vaccini non servono solo per evitare la morte, ma anche eventuali effetti non letali che ti debiliterebbero fino alla morte per urto contro un meteorite.

io mi sono vaccinato 2 volte con il vaccino comirnaty della pfizer/biontech e sono ancora vivo: da oltre 2 mesi.

ma morirò per un effetto collaterale tra 50 anni.

Categorie: Tag: , , , ,

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...