w la figa!

(aggiornato al post elezioni del 25 settembre)

questo mio odio servirà soltanto per ricordarmi che, a roma, almeno il 16% dei dipendenti pubblici non fa un cazzo e cerca sempre nuovi modi per non fare un cazzo, ricevendo ugualmente il loro lauto stipendio pagato dagli italiani fessi. estrapolo il dato, spalmandolo anche su tutti gli altri impiegati, non necessariamente dell’atac, utilizzando la seguente notizia che mostra come 1 autista pubblico su 6 di roma è un parassita:

l’azienda dei trasporti frena il tradizionale entusiasmo politico dei suoi dipendenti: via libera per i 30 che hanno chiesto il permesso per fare il presidente di seggio. nulla da fare, invece, per gli altri 1.159 che hanno chiesto il congedo per fare i rappresentanti di lista.

tutto questo, giusto per aumentare il mio disprezzo per tutti i dipendenti pubblici fancazzisti.

poi, però, ci tengo anche a tenere traccia di un’intervista di trump.

nell’ambito delle accuse federali di appropriazione di documenti di stato, trump ha spiegato che i documenti secretati che si è portato a casa quando è stato costretto ad andarsene dalla casa bianca, in realtà non erano più un segreto di stato perchè li aveva desecretati con il pensiero (ha detto che per un presidente non ci sono particolari procedure per desecretare i documenti che, quindi, possono esserlo anche con il pensiero).

con il pensiero…così…neanche imponendo la mano: meglio del mago otelma.

infine, torno al titolo.

il programma propaganda, non potendo essere trasmesso durante il silenzio elettorale, ha chiesto ai capi lista di mostrare, in silenzio, dei cartelli che pubblicizzano il ritorno della trasmissione per lunedì 26 settembre.

era chiaramente una richiesta ironica per uno spot ironico e ho apprezzato che letta, conte, meloni, salvini, de magistris e calenda abbiano accettato, finalmente, di rimanere in silenzio.

nello spot c’è anche berlusconi che, secondo lui, dovrebbe mostrare il suo lato burlesco.

solo che non c’è niente da ridere (a parte io che devo continuare a ridere per la paura di essere costretto a piangere).

lui, però, ci tiene sempre a mostrare quanto è burlone.

come il suo amico putin che, parole del vecchio biscione, in diretta su porta a porta, “voleva solo sostituire zelensky con un governo di persone per bene” e ha organizzato l’operazione militare speciale (l’ha chiamata proprio così, come fa il regime russo, e non invasione, come è ovvio) per riportare la democrazia in ucraina ed eliminare i nazisti. ha anche continuato dando indiretti suggerimenti su come sarebbe stato meglio disporre le truppe, tutte intorno a kiev, e non sparse per l’ucraina.

che dire, se non che internet ha eliminato completamente la possibilità che i governanti possano usare, per le loro azioni, delle giustificazioni o motivazioni, quando non solo false, grottesche, paradossali o francamente idiote: vengono sgamati subito.

quindi, questo odio servirà a ricordarmi per tutta la vita che il 20% degli autisti di roma, con la sola forza del loro pensiero, possono andare a figa dentro i seggi elettorali.  

p.s. chiedo scusa per la qualità delle immagini, ma sono solo screenshot che ho fatto ai video originali citati.

[aggiornamento del post elezioni: quello lassù non è un fotomontaggio! qualcuno, soprattutto giovane, è convinto che il video di propaganda, diffusosi sui social, sia stato costruito per prendere in giro la vecchissima cariatide. NO! è proprio lui che fa la gag, solo che, nonostante la figa, il fatto che ormai cammini solo più sorretto, che abbia una paresi facciale alla jocker, cha abbia scontato 2 anni di servizi sociali per una condanna penale, 2.300.000 italiani lo hanno ancora votato: sono ancora tantissimi! significa che la televisione (quelle del vecchio biscione paretico) ha ancora un potere manipolativo su un sacco di persone. e, nonostante il cartello “w la figa“, ultima di centinaia di dimostrazioni di impresentabilità a qualsiasi livello, qualcuno lo sta proponento come presidente del senato!].

Categorie: Tag: , , , ,

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...